Resistenza n° 10 - ottobre 2008

organo del partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza - per il Comunismo

 

Il (n)PCI sul CCNL

Marcegaglia e i suoi soci hanno bisogno di togliere diritti e salari ai lavoratori. L’abolizione e la sterilizzazione del CCNL servono a frantumare, dividere e indebolire tutti i lavoratori, oggi e ancora più domani. Servono a dare più forza ai padroni nelle aziende. Servono a dare più forza ai padroni, al clero, a tutti gli altri notabili nell’intera società. Renderanno più strafottenti gli imperialisti USA e i sionisti. Ma per passare, Marcegaglia e i suoi accoliti devono ancora convincere i lavoratori a rassegnarsi. I sindacalisti di regime gli servono a questo. I ricatti di Marcegaglia e soci sono un bluff. Ogni giorno minacciano di alzarsi dal tavolo delle trattative, ma hanno bisogno che i lavoratori in fabbrica lavorino.

Che se ne vadano i padroni, se gli conviene! La loro forza sta solo nella confusione che seminano tra i lavoratori, nella collaborazione dei sindacalisti di regime, nel fatto che i lavoratori mancano di un orientamento giusto e unitario, di un’organizzazione ramificata e salda, di una direzione decisa a vincere. Ma possiamo costruire tutto questo!