Alcuni degli attacchi, delle denigrazioni e delle provocazioni dal 1999 a oggi

Per quel che ci riguarda, si tratti di un individuo, di un partito, di un esercito o di una scuola, io credo che la mancanza di attacchi da parte del nemico contro di noi sia una cattiva cosa, poiché significa che noi facciamo causa comune col nemico. Se siamo attaccati dal nemico è una buona cosa, perché ciò dimostra che abbiamo tracciato una linea di demarcazione nettissima tra noi ed il nemico. Se esso ci attacca violentemente, dipingendosi con i colori più cupi e denigrando tutto quello che facciamo, si tratta di una cosa ancora migliore, poiché ciò dimostra non solo che abbiamo stabilito una linea di demarcazione netta tra il nemico e noi, ma anche che abbiamo conseguito notevoli successi nel nostro lavoro

Mao Tse Tung